Nella precedente lezione, la n. 40, sull’istruzione finanziaria, abbiamo menzionato il livello n. 6 degli investitori i cosidetti CAPITALISTI anch’essi bravi dispensatori di denaro, poi, abbiamo spiegato che studiando tutta la vita la finanza e la psicologia del denaro si potrà migliorare i nostri PUNTI FORTI ed affrontare i nostri PUNTI DEBOLI alfine di trasformare anch’essi in DOTI PERSONALI.

 I Dipendenti NON usano lo stesso gergo o vocabolario degli Investitori e, viceversa, i Titolari di Grandi Imprese NON usano lo stesso gergo o vocabolario degli Autonomi. Ciò perche tutti noi (Italiani), ma è la stessa cosa nel Mondo, usiamo le parole che abbiamo imparato nel quafrante di provenienza, es: se sono figlio di un Tirolare di Grande Impresa, quindi, figlio di un ricco, userò lo stesso gergo imprenditoriale di mio padre! Un’altra persona cresciuto in un ambiente umile userà il linguaggio imparato in quell’ambiente!

Se sono un idraulico (lavoratore autonomo) e il mio consulente finanziario mi dice: senti il rapporto PREZZO/UTILE delle tue azioni ENEL è di 12! Ma io NON capisco il significato, me lo devo far spiegare dal consulente! Se conosco il gergo il consulente è facilitato è può lavorare meglio con altri strumenti finanziari più evoluti perchè sà che io li capisco!

NON si diventa ricchi con l’istruzione finanziaria solamente MA è un primo passo fondamentale verso la ricchezza!  Se io ed il mio consulente parliamo lo stesso linguaggio finanziario ci capiamo meglio non trovi?  Infatti, l’ISTRUZIONE FINANZIARIA è alla base dell’INTELLIGENZA FINANZIARIA! Capire le parole ed i nimeri del gergo finanziario è la base per iniziare a PENSARE DA RICCHI. Pensare da ricchi e NON da poveri è la base per diventare RICCHI! Se NON capisci una LINGUA diversa dalla tua cosa fai? La studi! Se invece, impari a pensare da ricco inizi a vedere OPPORTUNITA’ che prima NON vedevi!!! Non è che prima eri cieco ma non pensavi a CREARE denaro dal nulla come, invece, fanno i ricchi! Ricorda questa frase: SE I SOLDI PRIMA NON LI VEDI NELLA TUA MENTE, NON TI RESTERANNO TRA LE MANI!

La gente comune ripete sempre: CI VOGLIONO SOLDI PER FARE SOLDI! Ma Warren Buffett, il più grande investitore di tutti i tempi, Bill Gates, Patron della MICROSOFT, hanno iniziato da zero!!! Ora sono MILIARDARI!!!

Hanno dimostrato al Mondo intero che NON E’ VERO che per fare soldi ci vogliono i soldi!!!

Altro assunto FALSO della gente comune è:INVESTIRE E’ RISCHIOSO! Il vero rischio quando si investe è NON POSSEDERE NESSUNA ISTRUZIONE FINANZIARIA, ma investire “alla cieca”!!! Stai investendo o giocando d’azzardo? Di qui il termine sbagliato “GIOCARE IN BORSA”! Senza alcuna Istruzione Finanziaria, investire è come giocare al casinò, o la va o la spacca!!!

Se non hai nessuna Istruzione Finanziaria dovrai sempre fare affidamento sui consigli degli altri! Certamente è meglio fare affidamento su qualche consiglio che NON avere o accettare nessun consiglio! Se siamo finanziariamente ANALFABETI, è bene tenere la mente aperta ed ascoltare tutti i consigli offertici. Però, bisogna filtrare TUTTI i consigli e prediligere quelli provenienti dai RICCHI! Seguire i consigli gratuiti della gente comune può essere anch’esso un azzardo! Infatti, SOLO chi ce l’ha fatta a diventare ricco conosce il cammino, gli altri vanno per supposizioni! Comunque alla fine la decisione su COME e DOVE investire deve essere la nostra!

Ma se NON sai la differenza tra BUONI e CATTIVI consigli, decidere come investire e dove sarà molto RISCHIOSO non trovi? Accettare consigli da familiari, amici  o del nostro partner è veramente perioloso!!! Tra le persone che vogliono il nostro bene a tutti i costi senza secondi fini ci sono appunto: familiari, amici e partner.Però, spesso, per troppo amore o affetto rischiamo di ricevere consigli SBAGLIATI sul denaro e sugli investimenti! Consigli che NOI reputiamo molto affidabili perchè ci vengono dati da persone che ci amano e che noi amiamo. La COLPA non è dei familiari, amici o del partner ma nostra! Siamo noi a essere fnanziariamente IGNORANTI e non facciamo nulla per cambiare il nostro STATUS QUO!!! Raramente, infatti, incontro persone lungimiranti che vogliono migliorarsi e crescere a livello personale e finanziario! Chi è finanziariamente “ignorante” si deve “affidare” e deve affidare i propri soldi a dei CONSULENTI FINANZIARI professionali! Il TUO consulente, però, NON potrà MAI essere più intelligente di TE!!! Infatti, se TU NON sei intelligente Non potranno dirti più di tanto perchè NON lo capiresti!!! Viceversa, se TU sei molto intelligente e finanziariamente molto ben istruito, il TUO consulente, se ben preparato, potrà darti dei consigli PIU’ SOFISTICATI perchè li capiresti bene!!! Il RISCHIO ad essere poco ISTRUITI a livello finanziario è che ti propongano solo investimenti a basso rischio MA, soprattutto, a BASSO RENDIMENTO!!! Agli investitori finanziariamente poco istruiti, i consulenti consiglieranno di DIVERSIFICARE!!! Se sei fortunato, ma è rarissimo che avvenga, il TUO consulente passerà un pò di tempo con te ad insegnarti qualcosa! MA devi anche capire che il suo TEMPO è DENARO. Quindi devi essere disposto a pagargli il tempo che passa con te!!!  Se, altresì, ti metti d’impegno per diventare TU STESSO un investitore finanziariamente istruito, troverai facilmente un consulente personale a sua volta preparato, che ti farà vedere investimenti e strategie che vedono solo le persone veramente FINANZIARIAMENTE INTELLIGENTI ED ISTRUITE, I VERI RICCHI!!! 

Continua a seguire la serie sull’istruzione finanziaria e ne scoprirai delle belle! A presto …

Nella precedente lezione, la n. 34, sull’istruzione finanziaria, abbiamo concluso dicendo che sia nella scuola dell’obbligo, sia nella formazione in generale, in Italia come nel mondo, anche importanti e famigerati corsi manageriali insegnano ai nostri ragazzi a diventare solo dei Manager, ossia dei dipendenti molto ben pagati, nessuna scuola pubblica o privata insegna realmente a diventare imprenditori, dei veri “T” (titolari di grandi imprese commerciali)!!!

Pochi insegnano realmente ciò che ci vuole per essere un “T” (titolare di grande impresa commerciale)!!! Spesso, sono gli “A” (lavoratori autonomi) che intraprendono il viaggio verso il quadrante “T”, ma con la mentalità sbagliata rimangono intrappolati nel quadrante “A” perchè loro stessi sono il SISTEMA!!! Il vero “T”, invece, crea un sistema impresa che va avanti senza il loro coinvolgimento diretto e personale!!!   

Ci sono tre modi per passare rapidamente dai quadranti “D” (lavoratore dipendente) ed “A” (lavoratori autonomi) all’ambìto quadrante “T” (titolari di grandi imprese commerciali):

1. Trovare un MENTORE, una persona  che ha già percorso con successo la strada che vuoi fare tu … e sia disposta a insegnartela!!! Non cercare consulenti! Un consulente finanziario  è qualcuno che ti dice, secondo lui, cosa devi fare ma NON lo ha mai fatto personalmente!!! La maggior parte dei consulenti fanno parte del quadrante “A” (lavoratori autonomi)!!! NON sono ricchi! Perchè???

Per quanto si debba tenere sempre la mente aperta ed ascoltare tutti i consigli che ti vengono dati, devi anche tenere conto da che quadrante provengono!!!

Bisogna imparare e studiare la leadership per diventare dei leader NON dei Manager!!! Capita spesso che i manager considerino i loro diretti dipendenti come persone inferiori di scarsa intelligenza! Il leader, invece, spesso, devono dirigere dipendenti o collaboratori più intelligenti!!! E lo fanno con maestria!!!

Studia per diventare un “T” (titolare di grande impresa commerciale) e per essere un leader!!! Non acquistare MAI un’attività da un “A” (lavoratore autonomo)!!! Il lavoratore autonomo non ha investitori perchè NON ha e NON mai creato un sistema azienda efficiente perchè, generalmente, è lui stesso il slstema!!! Il lavoratore autonomo ha incentrato tutto il lavoro su sè stesso, per cui se si ferma si ferma il sistema ed addio soldi!!!

Una Banca NON investirà mai su un lavoratore che decide di mettersi in proprio, perchè non avendo un sistema testato e funzionante NON è sicuro prestargli dei soldi! E se non lo fa una banca perchè dovresti farlo tu?

Inoltre, generalmente, chi cerca fondi e finanziamenti a vario titolo, NON conosce, per ignoranza, la differenza tra un PRODOTTO ed un SISTEMA!!! Di prodotti e/o servizi ne esistono migliaia ma se non li sai tradurre in un sistema impresa di successo non servono a nulla!!! Se, altresì, conosci come funzionano tutti i sotto sistemi che costituiscono un  sistema impresa e sai come realizzarlo, qualsiasi idea di un prodotto e/o servizio sarà vincente nelle tue mani!!! Inoltre, perchè qualsiasi attività imprenditoriale sopravviva e prosperi, il 100% di tutti i sotto – sistemi di cui è composta, deve essere funzionante ed affidabile!!!

Ecco perchè NON è facile mettere su un sistema impresa completo funzionante!!!

Se un’azienda fallisce o non prospera, non funziona correttamente o adeguatamente uno dei suoi sistemi (marketing, vendite, fornitori, contabilità, etc…) che la compongono!!! Ciò vuol dire che esiste una lacuna in quel sotto – sistema NON sufficientemente sviluppato o gestito male!!!

Consiglio di NON investire mai o quasi mai in nuove idee o nuove società se vengono dal nulla!!!

Gli investitori professionisti investono su sistemi (aziende) comprovate e conosciute ma, soprattutto, gestite da persone capaci!!! Ciò diminuisce, e di molto, il rischio stesso dell’investimento!!! Se vuoi essere un investitore intelligente devi fare come gli investitori professionisti!!!

Il network marketing!!!

Inizialmente, anche il network marketing venne visto, come il franchising, come qualcosa di illegale e si tentò di metterlo al bando!!! Alcuni Paesi nel mondo ci sono riusciti ed altri sono riusciti a limitarlo fortemente! Per qualsiasi nuovo sistema o idea si tende, per un periodo di tempo, a vederlo come “strano e sospetto”!!! Tuttavia, anche il network marketing, oggi, è considerato un valido modello del quadrante “T” (titolare di grande impresa commerciale)!!! Tante persone nel mondo si stanno arricchendo o si guadagnano da vivere grazie al network marketing! E’ un sistema impresa ormai collaudato e funzionante a cui ci si può associare con una modica cifra, attorno ai 150 – 250 euro! Una volta associato diventi un distributore indipendente di quest’azienda dotata di prodotti di ottima qualità e di un sistema di pagamento a provvigioni molto interessante!!!

Inoltre, grazie alla tecnologia ed a Internet, NON hai le rogne tipiche di un sistema impresa tradizionale (spedizione ordini, la fatturazione, il rifornimento merci, etc…), tutte noie estremamente impegnative!

Nel network marketing, infatti, di questo si occupa per intero l’azienda, tu come distributore puoi interamente focalizzarti sulla costruzione del tuo network di persone!!! Il network marketing, infine, se sei diligente e paziente nel costruirti il tuo network di distributori indipendenti, ti può portare molto lontano anche senza grande istruzione finanziaria che comunque consiglio sempre di affrontare!!! Anzi, i guadagni che puoi realizzare con il network marketing ti possono regalare il tempo necessario a istruirti finanziariamente anche come investitore!!!

Un franchising personale!!!

Oggi, consiglio alle persone che cercano di diventare imprenditori nel quadrante “T” (titolari di grandi imprese commerciali), di prendere in seria considerazione il NETWORK MARKETING! Molti franchising possono costare centinaia di migliaia di euro se non milioni di euro, invece, il network marketing è alla portata di tutti perchè nel range di 150 – 250 euro!!! Tuttavia, quando cerch l’azienda di network marketing cui associarti, NON cercare in base ai prodotti che offre, ma cercala in base al piano di formazione che offre ed al piano di pagamento offerto!!! Purtroppo, troverai aziende di network marketing che puntano solo a farti vendere i loro prodotti per arricchirsi loro e aziende di network marketing che puntano molto sulla tua formazione personale, punta su queste ultime!!! Infatti, se ti formi bene come venditore o come costruttore di network di persone, sarai sulla buona strada per diventare un ottimo “T”!!!

Come diventare un titolare di grande impresa commerciale di successo!!!

Ecco come diventare un “T” di successo:

1. Per avere successo come imprenditore devi imparare a vincere la paura di essere rifiutato, tipica del venditore inesperto, e smettere di preoccuparti di quello che gli altri diranno di te!!! Ripetiti mentalmente, nel tuo dialogo interno, la seguente frase: Ciò che pensate di me non sono affari miei! Ciò che conta davvero è ciò che io stesso penso di me stesso, ed io penso di essere un ottimo venditore!!! Per cui, se sei timido o introverso, supera la tua timidezza e la paura del rifiuto e buttati a capofitto nella tua attività di network marketing!!!

2. Impara ad essere un leader, impara a guidare il tuo team, il tuo network! La parte più difficile del lavorare con gli altri è che sicuramente hai a che fare con persone diverse tra loro!!! Le persone di successo sono dei leader naturali!!! Sono predisposti ai rapporti umani e sanno come prendere “per il verso giusto” il loro team aziendale!!! Sanno come ottenere il massimo da ognuno di loro!!! Essere un leader si può tuttavia imparare!!!

L’istruzione finanziaria sui quadranti del cashflow non è un insieme di regole. E’ solo una guida alla libertà finanziaria, una guida per coloro che la vogliono usare. Una guida per chi non vuole alzarsi ogni giorno della propria vita tutte le mattine per andare a lavorare in un posto che detesta ed esclusivamente perchè ha un disperato bisogno di soldi!

Le rivieste che parlano della ricchezza, dicono che la maggior parte dei ricchi, intesi come imprenditori e investitori professionisti, non ereditieri che dilapidano il patrimonio familiare e basta, guadagnano il 70% del proprio reddito dagli investimenti, quindi, dal quadrante “I”, e meno del 30% dai loro stipendi (busta paga tipica del quadrante “D”)! E, nel caso fossero dei dipendenti, molto probabilmente sono dipendenti della loro azienda!

Per le altre persone nel mondo, l’80% del proprio reddito deriva da una busta paga come dipendenti di qualcun altro o di sè stessi (autonomi) e meno del 20% del proprio reddito proviene da INVESTIMENTI!!!

C’è una condizione intermedia tra poveri e ricchi, il ceto medio! Il ceto medio o benestanti sono economicamente agiati grazie a lauti stipendi o a prestigiose cariche nel mondo dell’economia o della politica, ma non sono ricchi!!!

Anche se fanno gli imprenditori e hanno successo, generalmente, sono dei ricchi autonomi che possiedono negozi, bar, ristoranti o attività di successo nel loro ambito locale, tuttavia non hanno ancora convertito il loro denaro in ATTIVI durevoli che ogni mese generano reddito da qui all’eternità! Per diventare ricchi gli imprenditori di successo devono far crescere in maniera esponenziale i loro ATTIVI affinchè i redditi da essi prodotti siano sempre maggiori del totale delle loro spese mensili! Se le tue rendite sono superiori a tutte le tue spese, puoi definirti RICCO!!!

Qual’è la definizione di ricchezza? Lo scopriremo nella prossima lezione!