Nella precedente lezione, la n. 34, sull’istruzione finanziaria, abbiamo concluso dicendo che sia nella scuola dell’obbligo, sia nella formazione in generale, in Italia come nel mondo, anche importanti e famigerati corsi manageriali insegnano ai nostri ragazzi a diventare solo dei Manager, ossia dei dipendenti molto ben pagati, nessuna scuola pubblica o privata insegna realmente a diventare imprenditori, dei veri “T” (titolari di grandi imprese commerciali)!!!

Pochi insegnano realmente ciò che ci vuole per essere un “T” (titolare di grande impresa commerciale)!!! Spesso, sono gli “A” (lavoratori autonomi) che intraprendono il viaggio verso il quadrante “T”, ma con la mentalità sbagliata rimangono intrappolati nel quadrante “A” perchè loro stessi sono il SISTEMA!!! Il vero “T”, invece, crea un sistema impresa che va avanti senza il loro coinvolgimento diretto e personale!!!   

Ci sono tre modi per passare rapidamente dai quadranti “D” (lavoratore dipendente) ed “A” (lavoratori autonomi) all’ambìto quadrante “T” (titolari di grandi imprese commerciali):

1. Trovare un MENTORE, una persona  che ha già percorso con successo la strada che vuoi fare tu … e sia disposta a insegnartela!!! Non cercare consulenti! Un consulente finanziario  è qualcuno che ti dice, secondo lui, cosa devi fare ma NON lo ha mai fatto personalmente!!! La maggior parte dei consulenti fanno parte del quadrante “A” (lavoratori autonomi)!!! NON sono ricchi! Perchè???

Per quanto si debba tenere sempre la mente aperta ed ascoltare tutti i consigli che ti vengono dati, devi anche tenere conto da che quadrante provengono!!!

Bisogna imparare e studiare la leadership per diventare dei leader NON dei Manager!!! Capita spesso che i manager considerino i loro diretti dipendenti come persone inferiori di scarsa intelligenza! Il leader, invece, spesso, devono dirigere dipendenti o collaboratori più intelligenti!!! E lo fanno con maestria!!!

Studia per diventare un “T” (titolare di grande impresa commerciale) e per essere un leader!!! Non acquistare MAI un’attività da un “A” (lavoratore autonomo)!!! Il lavoratore autonomo non ha investitori perchè NON ha e NON mai creato un sistema azienda efficiente perchè, generalmente, è lui stesso il slstema!!! Il lavoratore autonomo ha incentrato tutto il lavoro su sè stesso, per cui se si ferma si ferma il sistema ed addio soldi!!!

Una Banca NON investirà mai su un lavoratore che decide di mettersi in proprio, perchè non avendo un sistema testato e funzionante NON è sicuro prestargli dei soldi! E se non lo fa una banca perchè dovresti farlo tu?

Inoltre, generalmente, chi cerca fondi e finanziamenti a vario titolo, NON conosce, per ignoranza, la differenza tra un PRODOTTO ed un SISTEMA!!! Di prodotti e/o servizi ne esistono migliaia ma se non li sai tradurre in un sistema impresa di successo non servono a nulla!!! Se, altresì, conosci come funzionano tutti i sotto sistemi che costituiscono un  sistema impresa e sai come realizzarlo, qualsiasi idea di un prodotto e/o servizio sarà vincente nelle tue mani!!! Inoltre, perchè qualsiasi attività imprenditoriale sopravviva e prosperi, il 100% di tutti i sotto – sistemi di cui è composta, deve essere funzionante ed affidabile!!!

Ecco perchè NON è facile mettere su un sistema impresa completo funzionante!!!

Se un’azienda fallisce o non prospera, non funziona correttamente o adeguatamente uno dei suoi sistemi (marketing, vendite, fornitori, contabilità, etc…) che la compongono!!! Ciò vuol dire che esiste una lacuna in quel sotto – sistema NON sufficientemente sviluppato o gestito male!!!

Consiglio di NON investire mai o quasi mai in nuove idee o nuove società se vengono dal nulla!!!

Gli investitori professionisti investono su sistemi (aziende) comprovate e conosciute ma, soprattutto, gestite da persone capaci!!! Ciò diminuisce, e di molto, il rischio stesso dell’investimento!!! Se vuoi essere un investitore intelligente devi fare come gli investitori professionisti!!!

Il network marketing!!!

Inizialmente, anche il network marketing venne visto, come il franchising, come qualcosa di illegale e si tentò di metterlo al bando!!! Alcuni Paesi nel mondo ci sono riusciti ed altri sono riusciti a limitarlo fortemente! Per qualsiasi nuovo sistema o idea si tende, per un periodo di tempo, a vederlo come “strano e sospetto”!!! Tuttavia, anche il network marketing, oggi, è considerato un valido modello del quadrante “T” (titolare di grande impresa commerciale)!!! Tante persone nel mondo si stanno arricchendo o si guadagnano da vivere grazie al network marketing! E’ un sistema impresa ormai collaudato e funzionante a cui ci si può associare con una modica cifra, attorno ai 150 – 250 euro! Una volta associato diventi un distributore indipendente di quest’azienda dotata di prodotti di ottima qualità e di un sistema di pagamento a provvigioni molto interessante!!!

Inoltre, grazie alla tecnologia ed a Internet, NON hai le rogne tipiche di un sistema impresa tradizionale (spedizione ordini, la fatturazione, il rifornimento merci, etc…), tutte noie estremamente impegnative!

Nel network marketing, infatti, di questo si occupa per intero l’azienda, tu come distributore puoi interamente focalizzarti sulla costruzione del tuo network di persone!!! Il network marketing, infine, se sei diligente e paziente nel costruirti il tuo network di distributori indipendenti, ti può portare molto lontano anche senza grande istruzione finanziaria che comunque consiglio sempre di affrontare!!! Anzi, i guadagni che puoi realizzare con il network marketing ti possono regalare il tempo necessario a istruirti finanziariamente anche come investitore!!!

Un franchising personale!!!

Oggi, consiglio alle persone che cercano di diventare imprenditori nel quadrante “T” (titolari di grandi imprese commerciali), di prendere in seria considerazione il NETWORK MARKETING! Molti franchising possono costare centinaia di migliaia di euro se non milioni di euro, invece, il network marketing è alla portata di tutti perchè nel range di 150 – 250 euro!!! Tuttavia, quando cerch l’azienda di network marketing cui associarti, NON cercare in base ai prodotti che offre, ma cercala in base al piano di formazione che offre ed al piano di pagamento offerto!!! Purtroppo, troverai aziende di network marketing che puntano solo a farti vendere i loro prodotti per arricchirsi loro e aziende di network marketing che puntano molto sulla tua formazione personale, punta su queste ultime!!! Infatti, se ti formi bene come venditore o come costruttore di network di persone, sarai sulla buona strada per diventare un ottimo “T”!!!

Come diventare un titolare di grande impresa commerciale di successo!!!

Ecco come diventare un “T” di successo:

1. Per avere successo come imprenditore devi imparare a vincere la paura di essere rifiutato, tipica del venditore inesperto, e smettere di preoccuparti di quello che gli altri diranno di te!!! Ripetiti mentalmente, nel tuo dialogo interno, la seguente frase: Ciò che pensate di me non sono affari miei! Ciò che conta davvero è ciò che io stesso penso di me stesso, ed io penso di essere un ottimo venditore!!! Per cui, se sei timido o introverso, supera la tua timidezza e la paura del rifiuto e buttati a capofitto nella tua attività di network marketing!!!

2. Impara ad essere un leader, impara a guidare il tuo team, il tuo network! La parte più difficile del lavorare con gli altri è che sicuramente hai a che fare con persone diverse tra loro!!! Le persone di successo sono dei leader naturali!!! Sono predisposti ai rapporti umani e sanno come prendere “per il verso giusto” il loro team aziendale!!! Sanno come ottenere il massimo da ognuno di loro!!! Essere un leader si può tuttavia imparare!!!

Nella lezione precedente sull’istruzione finanziaria, la n. 16, abbiamo iniziato a parlare degli investitori, il 4° quadrante del cashflow, il quadrante a cui ambire se si vuole diventare veramente ricchi. Abbiamo visto le differenze tra: DIPENDENTI, AUTONOMI, TITOLARI D’IMPRESA e INVESTITORI.

Quando parlo di investitori del quadrante “I”, intendo gli investitori professionisti, coloro che fanno degli investimenti il loro mestiere! Ciò perchè chiunque può essere un investitore ma pochi anno l’istruzione finanziaria necessaria, solo gli investitori professisti ed i titolari d’impresa e neanche tutti!!!

Prima di affacciarsi al mondo degli investitori professionsti, è meglio studiare per diventare degli ottimi TITOLARI D’IMPRESA possessori di un sistema azienda efficiente in tutte le sue parti (sotto – sistemi).

Una volta creato o acquisito (tramite franchising o network marketing) un sistema efficiente ed averlo unito a personale competente (dipendenti qualificati), per avere successo come titolari d’impresa basta semplicemente ampliare il sistema stesso e assumere ancora più personale qualificato!

Se segui questo piano finanziario il successo è quasi garantito e dico quasi perchè in ogni attività lavorativa c’è un certo margine di rischio!!!

Passare da dipendente o lavoratore autonomo a titolare d’impresa richiede una certa elasticità mentale perchè bisogna cambiare atteggiamento per raggiungere la iibertà finanziaria desiderata! Infatti, è un processo non per tutti. Perchè? Perchè molti di noi sono intrappolati nel quadrante ove sono attualmente e nel relativo atteggiamento mentale che caratterizza quello specifico quadrante! Vi faccio un piccolo esempio: mettiamo che sono un dipendente, mi hanno sempre spronato a diventare un bravo dipendente per cui il mio atteggiamento mentale è quello di dipendere sempre da un reddito fisso mensile (la busta paga) senza correre rischi!

Se sono mentalmente rigido, sto nel mio quadrante dI DIPENDENTE ed il mio atteggiamento mentale non cambia perchè sono legato al reddito fisso e non sono disposto a rischiare per diventare un titolare d’impresa che a livello personale non ha una busta paga mensile per chissà quanto tempo! (Almeno inizialmente)

Nella prossima lezione scopriremo ancora di più le differenze tra i quadranti delle persone normali e quelli dei ricchi!!!

Investitori o investitori professionisti!

Il 4° quadrante del cashflow parla della categoria degli INVESTITORI PROFESSIONISTI. Questi, fanno i soldi con i soldi. Non hanno bisogno di lavorare perchè sanno far lavorare i soldi per loro! Infatti il quadrante “I” (investitori professisti) è detto anche il parco giochi dei ricchi!!! A prescindere se siamo DIPENDENTI, AUTONOMI O TITOLARI D’IMPRESA se sogniamo un giorno di diventare veramente ricchi, dobbiamo sbarcare nel quadrante “I”. E’ qui che i soldi si convertono in ricchezza!!!

I quadranti del cashflow o flusso di cassa!

I quadranti del cashflow indicano come viene generato il reddito personale di ciascuno di noi a seconda che si sia:

  • D (lavoratori dipendenti);
  • A (lavoratori autonomi);
  • T (titolari d’impresa);
  • I (investitori professionisti).

Le differenze tra di queste categorie di lavoratori ed investitori sono che:

  • Il D ha un lavoro, non è disoccupato, cioè privo di lavoro;
  • L’A possiede un lavoro. è il capo di se stesso in più proprietario, del negozio, dello studio, della bottega, etc…;
  • Il T possiede un SISTEMA chiamato Azienda e dipendenti che lavorano per lui;
  • L’I fa lavorare i soldi per lui.

Il tempo ed i soldi degli altri!

Conosci il segreto della grande ricchezza?

Eccolo svelato:

1. il tempo “delle altre persone”;

2. i soldi “delle altre persone”.

Questo grande segreto è quasi sempre, appannaggio dei TITOLARI D’IMPRESA e degli INVESTITORI PROFESSIONISTI. Perchè parlo sempre degli investitori professionisti quando parlo del quadrante “I”? Perchè nella vita, prima o poi, siamo tutti investitori e piccoli investitori, ma non conosciamo il vero segreto di far lavorare i soldi per noi e, soldi di altre persone!!! Al contrario gli investitori professionisti sanno far lavorare i soldi degli altri per loro!

Ma chi sono queste altre persone che danno i loro soldi ed il loro tempo agli investitori professionisti?

Generalmente chi dà i propri soldi ed il proprio tempo agli investitori professionisti, sono i DIPENDENTI e gli AUTONOMI!!!

Nella prossima lezione vedremo le differenze tra le altre persone ed i ricchi e cosa vuol dire far lavorare i soldi per noi!

La scorsa lezione. òa n. 14 sull’istruzione finanziaria e sui titolari d’impresa, l’ho conclusa ponendoti una domanda: Sai fare un hamburger migliore di quello di Mc Donald’s?

Spesso le persone comuni che vogliono affacciarsi al mondo degli affari, pensando di mettersi in proprio, si focalizzano esclusivamente sul prodotto o sull’idea! Questi sono le idee delle persone che lavorano nei quadranti di sinistra: DIPENDENTI ed AUTONOMI. TU cosa risponderesti alla domanda sopra citata? E’ stato chiesto ad un campione di persone comuni ed il 100% di esse ha risposto, naturalmente, di si! Intendendo, che sanno cucinare tutti un hamburger migliore di quello che trovi in un qualsiasi Mc Donald’s!

Allora è stata loro posta una seconda domanda:Sapresti mettere in piedi un sistema d’affari migliore di quello di Mc Donald’s?

A questo punto chi proviene lavorativamente dai quadranti di sinistra, DIPENDENTI e AUTONOMI, si focalizza sull’idea dell’hamburger migliore, mentre, chi proviene lavorativamente dai quadranti di destra, TITOLARI D’IMPRESA e INVESTITORI PROFESSIONISTI, si focalizza sul sistema!

Questo per dire che ci sono molti imprenditori che offrono prodotti e/o servizi qualitativamente superiori a quelli che mettono sul mercato le grandi multinazionali, così come ci sono miliardi di persone capaci di fare e cucinare hamburger migliori di quelli di Mc Donald’s. MA SOLO Mc Donald’s ha il SISTEMA che ha venduto miliardi di hamburger nel mondo!!!

Se consideriamo il SISTEMA creato e posseduto da Mc Donald’s, Ti suggerisco di andare in un fast food della catena Mc Donald’s, di sederti, ordinare un hamburger e di osservare il sistema che ha fornito il tuo hamburger al lavoro! Considera i camion che consegnano la carne, l’azienda che ha allevato i manzi, l’intermediario che ha comprato la carne e gli spot pubblicitari in cui appare Ronald McDonald. Pensa ai fornai che preparano i panini classici di Mc Donald’s, ai milioni di kg di patatine fritte uguali in tutto il mondo, poi, pensa agli Agenti di Cambio che raccolgono Fondi per Mc Donald’s a Wall Street ed avrai il quadro completo del sistema Mc Donald’s!

Ci sono innumerevoli nuove idee al mondo, miliardi di persone con prodotti e servizi da offrire, MA SOLO pochi che sanno come sviluppare un sistema eccellente!!!

Un facile esempio è Bill Gates, fondatore della casa software n. 1 al mondo, la Microsoft Corporation. Bill Gates non ha prodotto un grande software, ha semplicemente comprato il software creato da un altro genio informatico, comprensivo dei diritti d’autore che ha depositato a suo nome nel Mondo, e ci ha costruito intorno un POTENTE SISTEMA GLOBALE!!!

Nella prossima lezione parleremo, invece, degli investitori il 4° quadrante del cashflow!